Praenomen, Nomen e Cognomen

0
5487

Al momento dell’iscrizione all’Associazione Domus Libertas ti vengono richiesti praenomen, nome e cognomen. Ti consentiranno, se lo vorrai, di giocare con altri membri dell’Associazione ed essere riconosciuto in tal modo, anche sulla bacheca dell’Associazione.

Il praenomen è il nome proprio, molto personale e utilizzato solo con chi si è in confidenza. Il nome del padre viene assegnato al figlio primogenito. Le donne ce l’hanno, ma solo la propria famiglia o il proprio marito lo possono conoscere o pronunciare, e mai in pubblico.

Il nomen identifica la famiglia di appartenenza, la “gens”. Deriva dalla famiglia del padre. Essere della gens iulia, ad esempio, ti rende parte della famiglia di Gaius Iulius Caesar. Le donne declinano al femminile il nome della gens del padre e in pubblico vengono chiamate così, aggiungendo identificativi tipo “maggiore” e “minore” o il numero ordinale (“prima”, “quinta”, ecc.) nel caso di omonimie in famiglia.

Il cognomen inizialmente, nei primi secoli di storia romana, serviva a distinguere padri e figli primogeniti, aggiungendo una parola che (come un soprannome) li potesse far riconoscere. Nel corso dei secoli iniziò a seguire le sorti del nomen e veniva trasmesso ai figli dal padre. Le donne lo declinano al femminile, a volte anche nella forma diminutiva (Drusilla, Livilla, Lucilla anziché Drusia, Livia e Lucia).

L’agnomen, che è il vero soprannome e si aggiunge di fatto ai tre nomi sopracitati, lo creeremo insieme durante la tua vita associativa sulla base delle tue caratteristiche, azioni e desideri.

Praenomen

Vuoi cominciare la tua scelta? Partiamo dal principio!

Trovi di seguito un elenco di Praenomen “in voga” nel mondo romano antico nella loro versione maschile. Per declinarli al femminile (anche se non abbiamo certezze, perché il praenomen era troppo personale per scriverlo in una iscrizione) sostituiamo la finale “us” (oppure “or”, “o”, “er”, “e”) con una “a“. Fa eccezione il praenomen Agrippa, per cui la versione femminile era probabilmente Agrippina.

Detto questo, ecco alcuni praenomen classici che non passano mai di moda:

Agrippa
Appius
Aulus
Caeso
Decimus
Faustus
Gaius
Gnaeus
Hostus
Lucius
Mamercus
Manius
Marcus
Marius
Mettius
Maximus
Nonus
Numerius
Octavius
Opiter
Paullus
Postumus
Proculus
Publius
Quartus
Quintus
Salone
Secundus
Septimus
Sertor
Servius
Sextus
Spurius
Statius
Tertius
Tiberius
Titus
Tullus
Valentinus
Vibius
Volesus
Vopiscus

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 3 =