Iunius, dea Iuno

0
683
Iunius

Giugno, Iunius per i romani, era il mese consacrato al Sole o alla Libertà. Il nome deriva da quello della dea Giunone, moglie di Giove. Nell’antica Roma era considerato di cattivo auspicio celebrare sposalizi prima della metà di questo mese, mentre la seconda metà portava buona sorte alla nuova coppia (Giunone era la dea degli sposalizi). Nei suoi fasti Ovidio, contrapponendo Iunius a Maius, sostiene che Iunius sia il mese consacrato alla giuventù, iuniores, all’opposto di Maggio, mese consacrato agli antenati.

Festività di Iunius/Giugno

3 Giugno: festa in onore di Bellona

7-15 Giugno: Vestalia, festa in onore di Vesta

11 Giugno: Matralia, festa in onore di Mater matuta, dea del Mattino

15 Giugno: Iuppiter Invictor, festa in onore di Giove

20 Giugno: festa in onore di Summanus, dio del tuono

[di Camilla Rinaldi]

In latino: Ovidio Fasti Libro VI

20
namque ait ‘o vates, Romani conditor anni,
ause per exiguos magna referre modos,
ius tibi fecisti numen caeleste videndi,
cum placuit numeris condere festa tuis:
ne tamen ignores volgique errore traharis,

25
Iunius a nostro nomine nomen habet.
est aliquid nupsisse Iovi, Iovis esse sororem:
fratre magis dubito glorier anne viro.
si genus aspicitur, Saturnum prima parentem
feci, Saturni sors ego prima fui.

Versione in italiano

E infatti disse “O vate, cantore dell’anno romano,
osa narrare grandi eventi attraverso umili ritmi,
hai procurato a te il diritto di vedere il nume celeste,
quando gradisti cantare le festività con i tuoi versi:
tuttavia affinché tu non ignori e cadi nell’errore del popolo,

Giugno prende il nome dal mio nome.
Conta qualcosa aver sposato Giove, essere sorella di Giove:
non so se gloriarmi di più del fratello o dello sposo.
Se si guarda la stirpe, io per prima resi padre Saturno,
io fui la prima figlia di Saturno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − sette =