Pierdomenico Memeo docet

0
197

Cosa accumuna un divulgatore scientifico, un archeologo, un architetto, un ingegnere strutturale, un insegnante e una traduttrice? Non è l’inizio di una barzelletta, è quello che succede quando tante anime diverse credono in un progetto.

Sentiamo Pierdomenico Memeo, astronomo e divulgatore scientifico, raccontarci quello che significa per lui Domus Libertas.

Pierdomenico è entrato nel progetto grazie all’amicizia personale che lo lega da anni ad Alessandro ed Alessandra. Lasciamo a lui la parola.

Pierdomenico Memeo docet!

Quando mi hanno raccontato della Domus, di questo progetto che avevano ormai da tantissimi anni, mi hanno coinvolto perché secondo loro l’aspetto di ricerca e di divulgazione era una componente importante.

Quindi non solo la possibilità di ricostruire un pezzo di antica Roma, ma di comunicarlo al pubblico e alla cittadinanza.

Un aspetto importante è anche l’aspetto didattico, che è quello di cui mi occupo io.

Sostanzialmente io racconto la scienza, la cultura, nelle scuole e quindi posso dare – credo e spero – il mio contributo a questo progetto, portando la passione la conoscenza creata all’interno di questo luogo a chi più di tutti ne può usufruire, con
percorsi didattici, con attività laboratoriali, con serate, eventi per il pubblico e la cittadinanza per coinvolgere tutta la società e le istituzioni in un progetto che permette di rivivere un pezzo della nostra storia.

Un altro giro di mattoni

Vuoi sentire altre voci di Domus Libertas?

Aggiungi la tua voce contribuendo alla campagna “Un altro giro di mattoni” e permettendo a Domus Libertas di continuare la sua costruzione.

Contribuisci tramite PayPal e ricorda: anche un mattone conta, soprattutto se è il tuo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × tre =